La protezione antincendio passiva delle tubazioni speciali

La protezione passiva dal fuoco, nel suo continuo sviluppo sia tecnologico che normativo, deve fare continuamente i conti con un’infinita serie di problematiche che in scenari quali i cantieri edili sono all’ordine del giorno.

Nella complicata opera di compartimentazione antifuoco di una struttura, il professionista antincendio non potrà che imbattersi in quelle che sono le criticità più incombenti alla protezione antifuoco passiva degli elementi costruttivi: gli attraversamenti di impianti tecnici.

Foto 1 | Attraversamento di tubi combustibili e non combustibili

Foto 1 | Attraversamento di tubi combustibili e non combustibili

Tra di essi, quelli più numerosi per tipologie, materiali e rivestimenti sono senza dubbio le tubazioni.

Esistono due macro categorie di tubazioni a seconda della tipologia di materiale che le compongono: combustibili e incombustibili.

Esistono due aspetti che tendono a differenziare le due categorie:
il diametro e la condizione delle estremità.

La norma EN 1366-3Prove di resistenza al fuoco per impianti di fornitura servizi – Parte 3: Sigillanti
per attraversamenti
“, che regola i test della resistenza dal fuoco dei sistemi di sigillatura antifuoco
per le tubazioni, prevede di testare il diametro minimo (con spessore minore) e i diametri massimi
(uno con spessore minore e uno maggiore) per poter ottenere un risultato che sia un intervallo sia di diametri che di spessori.

Per quanto riguarda la configurazione delle estremità, la norma prevede quattro casi che possono presentarsi a seconda che le terminazioni del tubo siano aperte o chiuse durante la fase di test:

  • U/U: estremità aperte (Uncapped) sia nella parte interna che in quella esterna al forno di prova;
  • U/C: estremità dentro al forno aperta (Capped) e chiusa quella esterna al forno di prova;
  • C/U: estremità dentro al forno tappata e aperta quella esterna al forno di prova;
  • C/C: entrambe le estremità chiuse.

Gli attraversamenti tecnici di tubazioni hanno nella tipologia di materiale di cui sono composte, come detto combustibili o incombustibili, la prima discriminante nella scelta di un adeguato sistema protettivo.

L’altra caratteristica differenziante è la presenza e la tipologia di materiale isolante intorno alle tubazioni:

  • senza isolamento;
  • con isolamento elastomerico (proprietà elastiche tipiche della gomma);
  • con isolamento incombustibile.

 

COMBUSTIBILE NON COMBUSTIBILE
SENZA ISOLAMENTO
  • Plastiche standard;
  • PVC;
  • PE – HDPE – SAN+PVC – ABS;
  • PP;
  • plastiche non standard con altri polimeri;
  • multistrato.
  • Acciaio;
  • cemento;
  • calcestruzzo;
  • ferro;
  • rame;
  • alluminio;
  • calce, ecc.
CON ISOLAMENTO
ELASTOMERICO
  • Plastiche standard;
  • PVC;
  • PE – HDPE – SAN+PVC – ABS;
  • PP;
  • plastiche non standard con altri polimeri;
  • multistrato

+ ISOLANTE ELASTOMERICO

  • Acciaio;
  • cemento;
  • calcestruzzo;
  • ferro;
  • rame;
  • alluminio;
  • calce, ecc.

+ ISOLANTE ELASTOMERICO

CON ISOLAMENTO
INCOMBUSTIBILE
  • Plastiche standard;
  • PVC;
  • PE – HDPE – SAN+PVC – ABS;
  • PP;
  • plastiche non standard con altri polimeri;
  • multistrato

+ LANE MINERALI

  • Acciaio;
  • cemento;
  • calcestruzzo;
  • ferro;
  • rame;
  • alluminio;
  • calce, ecc.

+ LANE MINERALI

Tabella 1 | Schema delle principali tipologie di attraversamenti tecnici di tubazioni

 

CONCLUSIONI

Come è possibile osservare dalla tabella 1 è fondamentale per il professionista antincendio conoscere la natura dei tecnopolimeri con i quali sono costituite le tubazioni che dovranno essere protette e sigillate.

In commercio esistono diverse soluzioni che si avvalgono di moderne tecnologie quali intumescenza e ablatività. Il punto di forza di aziende come AF Systems consiste proprio nell’investimento continuo nella ricerca e nello sviluppo di sistemi all’avanguardia e materiali innovativi; senza dimenticare l’importanza delle certificazioni (ETA e marcatura CE), vero punto di forza di prodotti per la protezione passiva antincendio di elevatissimo standard qualitativo.

 

Hai bisogno di altre informazioni? Scrivici nei commenti oppure invia una e-mail a info@antifuoco.it

 

Fonti:

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi